«

»

Giu 18 2012

Stampa Articolo

Terremoto: continuiamo a sostenere la popolazione emiliana con iniziative di solidarietà

Caro amico,

a seguito del terremoto dell’Emilia anche le Acli hanno avviato iniziative per portare solidarietà alle popolazioni così gravemente colpite.

Le Acli provinciali di Rimini hanno destinato i fondi del 5 per mille, (ricevuti quest’anno dallo stato) pari a circa 12,000 euro alla sottoscrizione lanciata dalle Acli regionali.

È possibile versare ulteriori contributi consegnandoli alla sede provinciale di Rimini o inviandoli  direttamente sul conto della sede regionale Acli

 

 

UNICREDIT BANCA BOLOGNA VIA MARCONI

IBAN: IT 36 N 02008 02413 000002574372

CAUSALE: Emergenza terremoto Emilia Romagna

 

 

La sede regionale curerà direttamente la consegna degli aiuti, da parte delle Acli di Rimini ci sarà un’informazione puntuale sul loro impiego.

 

La sede provinciale delle Acli di Modena, fra le iniziative di solidarietà per le popolazioni colpite dal terremoto in Emilia, ha lanciato la proposta di acquistare le forme di Parmigiano Reggiano, di un caseificio gravemente danneggiato dal sisma.

Alcuni circoli hanno già iniziato a raccogliere le prenotazioni.

 

Modalità di adesione:

 

il formaggio sarà confezionato in pezzi da 1 kg sotto vuoto

Stagionatura di 10-16 mesi € 10,50 al kg
Stagionatura di 20-24 mesi € 12,50 al kg

 

Fare bonifico sul conto della Banca  Popolare dell’Emilia Romagna, intestato a:

 

Acli sede provinciale di Modena – Emergenza Terremoto

IBAN: IT57W0538712921000002061684

 

Spedire una e-mail a terremoto@aclimodena.it; mettere in allegato, copia del bonifico e l’ordine specificando nome cognome, telefono e quantità di prodotto

Per quantità superiori ai 50 kg le spese di trasporto sono a carico delle ACLI provinciali di  Modena.

Per eventuali informazioni, potete fare riferimento alla segreteria Provinciale Acli di Rimini.

 

Ti ringrazio anticipatamente per l’impegno che metterai nelle iniziative di solidarietà e ti saluto fraternamente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *