«

»

Apr 26 2012

Stampa Articolo

Ritiro Spirituale unitario Acli provinciali Rimini 19 e 20 maggio 2012

RITIRO SPIRITUALE UNITARIO

19/20 MAGGIO 2012

Casa di Spiritualità “Don Domenico Masi”

Via Pierino Albini, 15 47835 Saludecio (RN) – www.casadonmasi.it

Il Congresso Provinciale delle Acli ha il suo prologo nel Ritiro Spirituale Unitario che si terrà dal 19 al 20 di maggio prossimi nella Casa dei Ritiri don Masi, a Saludecio. Un modo per fare comunità e conoscersi meglio. Ma soprattutto, un’occasione per tornare a riflettere sulle origini delle ACLI, che coinvolgono la nostra fede, in un momento importante come quello post congressuale, da dove l’Associazione deve ripartire con un nuovo slancio.

PROGRAMMA
Sabato 19 maggio 

ore 15,00 Partenza dalla sede Acli per chi viene da Rimini
ore 16,00 Arrivo, sistemazione e Vespri.
ore 16,30 Lettura e commento lettera pasquale del vescovo: “Vita cristiana, ce n’è un’altra più umana?”. Approfondimento biblico traccia diocesana Pasqua.
ore 17,00 Riflessione personale – segue pausa caffè
ore 17,45 Condivisione comunitaria contenuti
ore 18,30 Adorazione guidata
ore 19,30 Cena
ore 21,00 Rosario meditato ed itinerante

Domenica 20 maggio

ore 9,00 Lodi e Vangelo della domenica
ore 9,30 Meditazione: “il lavoro e la festa nella famiglia” Segue riflessione personale
ore 11,00 Pausa caffè
ore 11,15 Dialogo e confronto a gruppi
ore 12,00 S.Messa
ore 13,00 Pranzo
ore 14,30 Video testimonianze e dialogo
ore 16,00 Vespro e conclusioni.

La quota per i due giorni di ritiro è di € 45 a persona comprensiva di cena del sabato, colazione e pranzo della domenica più pernottamento. Chi vuole partecipare solo alla giornata domenicale con pranzo la quota è di € 25 a persona. Le Acli contribuiranno alla quota con € 10 a persona.

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi alla Segreteria Acli Tel. 0541784193 – e-mail: segreteria@aclirimini.it – www.aclirimini.it

LA CASA DON MASI A SALUDECIO  

Situata nell’antico Convento dei Gerolomini, fu fondato nel 1640 dal Beato Cipriano Mosconi. La chiesa, annessa al convento, conserva una serie di dipinti settecenteschi e un altare ligneo finemente intagliato. La Congregazione fondata nel 1925 da don Domenico Masi, per il quale è stata avviata la causa di beatificazione, conta circa 250 Sorelle in Italia, Albania (Missione Diocesana di Rimini), Filippine, Indonesia, Paraguay e Venezuela. In diocesi sono 78 le Sorelle dell’Immacolata e contano sei case, nelle quali si occupano di catechesi e pastorale, di aiuto ai poveri, di educazione (in particolare scuole materne e doposcuola), accoglienza anziani e ragazze madri, con la casa de “La Samaritana” a San Clemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *