«

»

Giu 29 2011

Stampa Articolo

Risorse dal Fondo Sociale Europeo (FSE) pari a 875.000 euro.

È stato approvato un Avviso Pubblico per l’assegnazione di risorse del Fondo Sociale Europeo (FSE) pari a 875.000 euroSCADENZE: 27 luglio 2011 per le attività destinate alle persone; 23 novembre 2011 per le attività destinate alle imprese.

L’avviso, indirizzato agli Enti di formazione ed alle aziende è il primo dell’ultimo periodo di programmazione FSE (2011-2013). Mette a disposizione una prima tranche di risorse per il territorio e sarà seguito a breve da altri avvisi, al fine di dare piena attuazione al documento strategico, di recente approvato dal Consiglio provinciale, contenente le scelte  in materia di istruzione, formazione e lavoro per il periodo 2011-2013.

Obiettivi di queste scelte sono:

  • il miglioramento qualitativo e quantitativo delle prospettive occupazionali e professionali dei lavoratori, potenziando l’investimento sulle competenze emigliorando il profilo competitivo delle imprese
  • l’inserimento e il reinserimento lavorativo qualificato dei giovani e degli adulti, il sostegno alla permanenza al lavoro delle persone con disabilità e delle persone a rischio di esclusione.

Ecco nel dettaglio gli interventi:

AZIONI VOLTE A FRONTEGGIARE LA CRISI ECONOMICA E OCCUPAZIONALE: l’avviso mette a disposizione 150.000 euro per proseguire un percorso già intrapreso dal 2009; si andranno ad attuare quindi progetti formativi caratterizzati da modalità organizzative e formative flessibili, in grado di rispondere “su misura” e tempestivamente ai bisogni formativi delle aziende e dei singoli lavoratori, sostenendo le riorganizzazioni aziendali e il reinserimento nel mercato del lavoro dei lavoratori e delle lavoratrici nel caso di crisi produttive aziendali, settoriali e territoriali.

 

AZIONI VOLTE A FAVORIRE L’OCCUPABILITA’ DELLE PERSONE: l’avviso mette a disposizione complessivamente 225.000 euro per la realizzazione di interventi che, in coerenza con le tendenze produttive locali, siano in grado di favorire l’inserimento ed il reinserimento lavorativo di giovani e adulti, attraverso formazione “mirata” per agevolare l’occupabilità e il reinserimento degli adulti – con particolare attenzione agli over 45 – nonché percorsi brevi, personalizzati e flessibili, ovvero laboratori ed azioni formative, per offrire alle persone l’aggiornamento delle competenze e l’acquisizione di nuove.

Sono previsti, inoltre, interventi per proseguire le sperimentazioni già effettuate negli scorsi anni di alternanza scuola-lavoro per  consentire a giovani studenti di acquisire conoscenze del sistema produttivo provinciale.

 

INCLUSIONE SOCIALE: prosegue in questo ambito il consolidato impegno alle pari opportunità per tutti i soggetti, soprattutto nei riguardi della popolazione maggiormente esposta al rischio di esclusione sociale. Gli interventi di formazione professionale saranno indirizzati a rimuovere le discriminazioni nell’accesso e nella stabilizzazione occupazionale e professionale all’interno del mercato del lavoro e le cause di esclusione e discriminazione sociale, attraverso l’integrazione fra orientamento, accompagnamento, tutoraggio, strumenti di politica attiva, collocamento mirato, servizi sociali e sanitari. A tale scopo l’Avviso mette a disposizione 500.000 euro.

 

SCADENZE: 27 luglio 2011 per le attività destinate alle persone; 23 novembre 2011 per le attività destinate alle imprese.

 

L’avviso è disponibile sul sito:

http://www.provincia.rimini.it/servizi/51_listaBandi.asp

 

 

L’ufficio stampa

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *