«

»

Mar 28 2014

Stampa Articolo

LO SPORTELLO AL CREDITO, Acli e Comune di Rimini in collaborazione

I problemi economici assillanti spesso costringono molte persone a scelte obbligate, non di rado anche avventate o rischiose, in vista di un’ultima spiaggia che dia speranza e possibilità di risollevarsi. Le cronache parlano chiaro, disperazione e drammi sono purtroppo all’ordine del giorno. Ma nel mare di incertezze ci sono segnali positivi e propositivi.

I promotori dello Sportello al credito

I promotori dello Sportello al credito

Il 24 marzo, per volontà del Comune di Rimini, è stato aperto lo Sportello al credito, che si affianca ai già attivi Sportello consumatori e Il notaio risponde. Un nuovo servizio per informare la cittadinanza sulle problematiche spesso incontrate quando ci si rapporta col settore creditizio e finanziario. Questo progetto, promosso in prima battuta dall’Adusbef, si realizza concretamente grazie all’impegno della Lega Consumatori Acli, Adoc Uil, Codici Rimini, che hanno firmato un protocollo di intesa con l’amministrazione comunale. I professionisti delle associazioni partecipanti si alterneranno per garantire l’attività gratuita ogni lunedì mattina, presso l’Ufficio relazioni col pubblico del Comune, in piazza Cavour 29.

L’assessore alla Tutela del consumatore, Irina Imola, si è espressa così: «È importante offrire un nuovo servizio che – considerando l’attuale condizione economica – limiti l’esporsi del cittadino a scelte difficili, nella complessa normativa del credito e del finanziamento. Non posso che ringraziare le associazioni che con noi percorrono un cammino per la tutela e la difesa del consumatore».

Lo Sportello al credito ha l’obiettivo di fornire tutte le informazioni necessarie a individuare la migliore soluzione per le persone fisiche, gli artigiani, i commercianti e i piccoli imprenditori coinvolti in eventuali controversie ma anche nella prevenzione di probabili rischi. Con l’accento sulle normative attuali.

Le Acli provinciali di Rimini, da sempre attente a una migliore qualità di vita della persona, si “spendono” in prima linea per salvaguardarne i diritti umani e civili. Anche questa volta (e ci auguriamo che sia un cammino futuro) con il Comune di Rimini, insieme per le persone e con le persone.
Per informazioni e appuntamenti: Urp del Comune di Rimini, tel. 0541 704704.

Roberto Sardo
consigliere provinciale Acli di Rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *