«

»

Mar 25 2019

Stampa Articolo

IL COORDINAMENTO DONNE ACLI RIMINI alla proiezione di martedì 26 al Supercinema di Santarcangelo

Il Coordinamento Donne Acli di Rimini partecipa alla serata di martedì 26 marzo al Supercinema di Santarcangelo. Una serata dedicata alla difficoltà delle donne e delle madri a collocarsi nel mondo del lavoro.

Come è noto, che si tratti di lavoro, di economia o di istituzioni la riflessione purtroppo è la stessa: in Italia la disuguaglianza fra uomini e donne è un dato oggettivo. Il divario lo si rileva nella possibilità di occupazione, nella differenza del salario, nella possibilità di far carriera e nei ruoli dirigenziali di tutti i settori chiave legati al potere.

Il problema della discriminazione delle donne nel mondo del lavoro è decisamente intollerabile se uno degli elementi discriminanti è la capacità di “fare figli”.

Dimissioni in bianco, abbassamento dello stipendio, negazione della riduzione degli orari, mobbing, ridimensionamento di incarico e quella fastidiosa domanda di pre-selezione del personale “ha figli o intende averne?”.

Questi sono alcuni esempi di ciò che ogni donna subisce in Italia.

Partendo da questi spunti nasce il progetto itinerante FILM & MEETING: MAMME FUORI MERCATO, la difficoltà delle donne madri a collocarsi nel mondo del lavoro come concausa dell’impoverimento familiare promosso dall’associazione culturale Janas e dalla United Women Production.

Il film MAMME FUORI MERCATO, scritto e diretto da Pj Gambioli, responsabile di produzione Monia Cappiello, è girato tra Rimini e Santarcangelo di Romagna.

Prodotto grazie alla rete nazionale di crowdfunding e supportato da svariate associazioni, imprenditori e singoli donatori.

Patrocinato dal Comune di Santarcangelo, dal Comune di Rimini e dalla Regione Emilia-Romagna, è probabilmente il primo cortometraggio italiano quasi totalmente “in rosa”.

Il comparto tecnico, organizzativo e distributivo infatti è quasi interamente gestito da donne professioniste e appassionate di cinema, alcune fieramente mamme.

 

L’appuntamento del 26 marzo al Supercinema è sostenuto dal Comune di Santarcangelo, da Hera e da Amarcord Birra.

Alle 20.30 si apre la serata con i saluti istituzionali della sindaca Alice Parma, dell’assessora alle Pari Opportunità della Regione Emilia- Romagna Emma Petitti, della responsabile del Coordinamento Donne Acli di Rimini Annamaria Semprini e dell’associazione Rompi il Silenzio.

 

L’attrice Maria Costantini e la poetessa Annalisa Teodorani leggeranno alcuni testi a tema.

 

Il meeting, coordinato dalla giornalista Tamara Cantelli, vedrà protagoniste la sindaca Alice Parma, la consigliera di parità della Provincia di Rimini Carmelina Fierro, la giuslavorista Claudia Labate, la segretaria generale Nidil-Cgil Rimini Alessandra Gori e una imprenditrice santarcangiolese in rappresentanza della Mac Dowell Silicones.

 

Alle 21.15 la regista Pj Gambioli e la responsabile di produzione Monia Cappiello, presentano il film MAMME FUORI MERCATO sulla difficoltà delle madri a collocarsi nel mondo del lavoro.

Dopo la proiezione del film, si avvierà il dibattito. A fine serata, brindisi offerto da Amarcord Birra.

Ingresso 6 euro, parte dell’incasso sarà devoluto all’associazione Rompi Il Silenzio, per le donne in difficoltà, spesso vittime di violenza e disagi fisici, psicologici ed economici.

 

Per info e prenotazioni: 371 3331852, cinema.janas@gmail.com

Facebook: mammefuorimercato https://www.facebook.com/mammefuorimercato/

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *