«

»

Mag 29 2018

Stampa Articolo

ENAIP, concluso il progetto “Cantieri”

Anche per l’anno formativo 2018, è continuata la collaborazione tra la Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione del Campus universitario di Rimini e la Fondazione Enaip Sergio Zavatta per la realizzazione del progetto “Cantieri”. Un ciclo di incontri per confrontarsi con i giovani universitari sui temi della disabilità e dell’integrazione sociale e lavorativa.

L’area “Inclusione sociale”, mette a disposizione degli studenti la propria esperienza e le proprie competenze per parlare di inserimento lavorativo delle fasce “fragili” utilizzando le metodologie della formazione professionale: orientamento, tirocini, bilancio di competenze, metodologia IPS e “Collocamento mirato”.

Agli interventi dei coordinatori dell’inclusione, si sono alternate le testimonianze degli operatori del sociale, dei tutor, degli psicologi, degli orientatori della formazione. Si tratta di una narrazione a più voci, arricchita da diversi punti di vista, dalla pluralità delle esperienze che gli operatori hanno potuto sperimentare: metodologie, condivisione dei linguaggi, problematiche, aspettative, conoscenze e risorse, mettendole ciascuno a disposizione degli altri e arricchendosi reciprocamente.

Gli operatori hanno raccontato e interagito con gli studenti, coinvolgendoli nelle tematiche dell’integrazione e chiedendo il loro contributo: lo sguardo delle future generazioni di educatori e insegnanti può trasformare i laboratori in fucina di nuove idee e di arricchimento reciproco…

Il programma prevedeva testimonianze e approfondimenti sul tema del reinserimento sociale e lavorativo, dei detenuti della Casa Circondariale di Rimini e ex-detenuti in carico all’Uepe (Ufficio Esecuzione Penale Esterna), che da diversi anni vedono impegnati i professionisti della Formazione Enaip, nell’organizzazione di corsi professionali per il recupero e l’acquisizione di competenze lavorative, necessarie per il reintegro nella società e nel mercato del lavoro.

Si è parlato inoltre di turismo solidale, attraverso il progetto “Marina C’entro”, che rappresenta un nuovo modo di creare lavoro con una forte impronta etica. Un progetto avviato in collaborazione fra l’Enaip, alcuni imprenditori balneari di Rimini e l’associazione “Crescere insieme” per favorire l’inclusione lavorativa di persone con fragilità sociali, presso gli stabilimenti balneari. Un esempio per gli imprenditori turistici di tutta Italia, che ha voluto trasmettere come le persone con disabilità, all’interno di un adeguato percorso educativo e formativo, possono diventare dei veri professionisti del mondo del lavoro, contribuendo alla produttività e allo sviluppo della società e acquisendo, al contempo, una maggiore autostima e indipendenza.

 

Progetto CANTIERI

Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione – Rimini

“L’accompagnamento al lavoro delle persone disabili e/o svantaggiate”

Programma

20 aprile 2018: I ragazzi disabili in uscita da un contesto scolastico: il passaggio da un ambiente protetto al percorso personalizzato verso il lavoro / Il tutor d’aula in percorsi formativi rivolti a utenze speciali: un educatore?

27 aprile 2018: Il tirocinio in azienda: un’opportunità o una forma di assistenzialismo?

4 maggio 2018: Il ruolo del tutor/educatore in un tirocinio con valenza orientativa e sociale. Sostenere la fragilità – L’orientamento e il bilancio di competenze delle persone disabili

11 maggio 2018: L’accompagnamento al lavoro delle persone con problematiche psichiatriche: il metodo IPS – La formazione rivolta al “Collocamento mirato” (Legge 68/99)

18 maggio 2018: Il formatore e il tutor in carcere e/o in strutture di pena alternativa; ricostruire un percorso umano attraverso il lavoro

25 maggio 2018: Le aziende che accolgono i disabili: esperienze di aziende solidali in ambito turistico

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *