«

»

Mar 28 2014

Stampa Articolo

ANCHE A RIMINI “STRISCIA LA NOTIZIA”, il “mago” Casanova denuncia…

Ormai consacrata da 26 anni di attività e indici di ascolto altissimi, riconosciuta dalle forze dell’ordine, dalle associazioni in difesa dei consumatori e premiata più volte per l’impegno sociale verso i cittadini, “Striscia la notizia” di Antonio Ricci approda a Rimini.

Il mago Casanova (dal sito di Strscia la notizia)

Il mago Casanova (dal sito di Strscia la notizia)

La celebre trasmissione, dopo essersi occupata di problemi che riguardano le immediate vicinanze, è entrata nella nostra città per “denunciare” un lavoro non risolto, costato quattro milioni e mezzo di euro. È la struttura prevista come accoglienza per anziani, progetto avviato nel 1999 e in seguito inaugurato senza essere funzionale. Così il “mago” Casanova ha portato all’attenzione pubblica nazionale un edificio costruito a Covignano, che dovrebbe essere nuovo punto di riferimento per chi necessita di cure e qualità di vita quando gli anni fanno sentire il loro peso, fisico e mentale.

Casanova si è rivolto all’amministrazione comunale e Gloria Lisi, vicesindaco di Rimini, ha accettato l’incontro davanti alle telecamere di Canale 5, dimostrando professionalità e coraggio di esporsi (va sottolineato che in casi analoghi i rappresentanti delle istituzioni si sono negati a un confronto pubblico).
La casa di riposo esiste, i fondi necessari sono stati spesi, manca il soggetto che si occuperà della gestione e quindi dell’apertura. Il vicesindaco Lisi ha garantito che entro maggio 2014 si troverà il soggetto in questione, per poter dare vita alla struttura dopo tanti (troppi, diciamo anche noi) anni.

Se i trucchi e le illusioni di un “mago” hanno per finalità il divertimento e la sorpresa dello spettatore, tanto di cappello quando invece si occupano di motivi seri legati al sociale e all’umano.
Durante il servizio trasmesso sabato 22 marzo, Gloria Lisi si è esposta e impegnata a finalizzare quello che i predecessori non avevano – per motivi che non possiamo giudicare – effettuato. Ringraziamo il vicesindaco perché un tema così urgente deve trovare risposta in tempi brevi, e il “mago” Casanova incentiva l’attenzione e le possibili soluzioni a problemi molto vicini a tutti noi.

Roberto Sardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *